Tutto per la tua bellezza e la tua serenità a 360 gradi

I nostri servizi

Chirurgia ortognatica

Che cos’é?

La chirurgia ortognatica è quella branca della chirurgia maxillo-facciale che si occupa del trattamento chirurgico delle malocclusioni dentoscheletriche non correggibili con la semplice Ortodonzia. La determinazione dell’entità della malocclusione dentale permette di definire se il problema sia da associare ad una anomalia della componente scheletrica. Questo tipo di intervento necessita la collaborazione del chirurgo maxillo-facciale per la correzione dell’anomalia scheletrica e dell’ortodontista per allineare i denti prima dell’intervento.

Quando occorre effettuarla?

I casi in cui si rende necessario l’utilizzo di questa operazione sono quelli in cui la terapia ortodontica classica non riesce da sola a ristabilire i corretti equilibri dentro scheletrici. Nella fattispecie le terze classi ,ossia la mandibola più cresciuta rispetto la mascella, gli open vite, ossia il contatto dentale solo su alcuni molari posteriore e un grosso spazio tra quelli anteriori, le terze classi dovute a poca crescita del mascellare superiore, e molte altre situazioni patologiche riferibili ad alterazioni di posizione o crescita delle strutture ossee.

Fasi del trattamento e tempistiche

  • Ortodonzia prechirurgica ( durata dai 6 ai 12 mesi )
  • Intervento chirurgico
  • Periodo di convalescenza ( 1-2 mesi )
  • Ortodonzia post chirurgica ( dai 3 ai 6 mesi )

L’intervento

  • L’intervento ha una durata di 3-4 ore e necessita di un’anestesia totale per poter operare
  • Il periodo di degenza post operazione ha una durata di 2-3 giorni
  • L’intervento non presenta cicatrici esterne sul volto perchè esso avviene passando attraverso la bocca
  • I capi ossei spostati vengono fissati con ferule (staffette di titanio)e microviti osse
  • Il periodo di convalescenza prevede una dieta semiliquida nel primo mese post operazione

Post trattamento

La fase successiva all’intervento di chirurgia ortognatica si presenta con la formazione di gonfiore ed edema del viso per le prime 2 settimane, il paziente riprenderà il suo aspetto normalizzato dopo circa 20 giorni,ma in alcuni casi può passare anche 40 giorni. La fase post operatoria necessiterà dell’utilizzo di elastici intermascellari che favoriranno la nuova occlusione e permetteranno una leggera apertura.

Un tempo, dopo la chirurgia non si poteva aprire la bocca per molto tempo, alimentandosi con cannucce, mentre oggi non sussiste più questo problema, perché il paziente può aprire la bocca da subito, magari con qualche accortezza.