Tutto per la tua bellezza e la tua serenità a 360 gradi

I nostri servizi

Placche da svincolo

Che cos’è?

La placca di svincolo di Michigan e’ un apparecchio rimovibile in resina che modifica in maniera reversibile il contatto occlusale tra le arcate ed eventualmente la posizione della mandibola, modulando le informazioni neuromuscolari sulla base di quanto richiesto dal trattamento.

Come funziona?

L’apparecchio viene interposto tra le arcate ed opportunamente ritoccato dal dentista, per ottenere il massimo equilibrio possibile tra le arcate e i muscoli . Esso infatti ricrea un’occlusione ideale eliminando tutti i precontatti, consentendo così alle arcate di chiudere in maniera corretta e riducendo di conseguenza l’iperattività muscolare, riportando ad un normale rilassamento neuromuscolare.

Quando viene utilizzato?

La Placca da svincolo viene utilizzata quando il paziente si presenta lamentando dei problemi dovuti alla cattiva chiusura dei denti, o dolori muscolari o dolori cervicali e cefalea, o nei casi più difficili problemi legati all’articolazione, tutti inclusi un una dicitura che recita DISFUNZIONI TEMPORO MANDIBOLARI .

Questi problemi possono essere:

  • Sfregamento dei denti,che causano nella fase notturna un fenomeno incessante di digrignamento fino al bruxismo. In questo modo i muscoli sovraccaricati vanno in tilt per sovraffaticamento e si determina così anche la Cefalea, disturbando anche il sonno.
  • Vertigini, ronzii auricolari, rumori articolari e dolori al volto: tutti questi fenomeni sono causati dall’iperattività muscolare.
  • Lussazione e sublussazione mandibolare, che causa l’uscita del disco articolare della sua sede .
  • Mal di collo, cervicale e mal di schiena : l’iperattività muscolare masticatoria risulta asimmetrica e questo provoca degli squilibri nel funzionamento mandibolare, tutto ciò mette in atto dei meccanismi di compensazione a catena dei muscoli più a valle.
  • Disturbo del sonno, il fenomeno di iperattività muscolare provoca una minor qualità del sonno, inoltre causa anche fenomeni di russamento.
  • Affaticamento muscolare che comporta anche di giorno indolenzimento e nervosismo .
  • Nei casi più gravi blocco mandibolare , a causa del dislocamento del disco e impossibilità della mandibola di eseguire le normali escursioni.

La terapia

Il trattamento ha una durata media che si aggira intorno ai 6 mesi di uso notturno, ma successivamente il paziente dovrà continuare a portarla, per evitare recidive.

La durata della terapia varia a seconda del tipo di disturbo; la placca da svincolo si viene preparata partendo dalla presa di impronta dei denti, dalla successiva rifinitura e equilibratura direttamente in bocca , e in successive 3/4 visite dal proprio odontoiatra per la regolazione.

Nei casi più gravi ci si avvale di esercizi di streccing muscolare , e di farmaci antinfiammatori e miorilassanti. Alcune volte il paziente viene inviato al fisioterapista per trattare gli altri muscoli del corpo.

Se con questi mezzi la patologia non migliora si potranno ancora utilizzare infiltrazioni muscolari di botulino, e lavaggi in antroscopia articolari.

Disturbi dopo l’inserimento

  • Nelle prime sere il paziente potrebbe essere disturbato da un aumento di flusso salivare , che passerà dopo alcuni giorni.
  • Potrà essere più difficile addormentarsi, onde per cui utile potrebbe essere inserire la placca qualche ora prima di coricarsi, in modo da iniziare ad abituarsi.
  • Dopo i primi giorni già si inizierà a sentire il beneficio dell’uso della placca , ma alcune volte qualche dente potrebbe essere un po’ dolente. Riferitelo subito al vostro dentista , che interverrà immediatamente.
  • Dopo un po’ di tempo tutti i fastidi scompariranno e arriveranno solo i benefici dell’uso della placca , per la quale il paziente non potrà più farne a meno.