Tutto per la tua bellezza e la tua serenità a 360 gradi

I nostri servizi

Russamento

Che cos’è?

Il russamento è un fenomeno caratterizzato da un’incompleta chiusura delle vie aeree superiori durante il sonno ed il rumore respiratorio deriva dalla vibrazione delle strutture del palato molle o dell’ipofaringe. Infatti quando l’aria inspirata trova difficoltà a passare nelle vie aeree superiori, parzialmente chiuse, crea un flusso turbolento che mette in vibrazione i tessuti molli della faringe: palato molle, ugola, pilastri palatini e base della lingua.
Russare, quindi, significa presentare dei fenomeni di disturbo respiratorio che può portare a problematiche nella vita di tutti i giorni e possono essere una delle principali cause dell’inizio dell’apnea da sonno.

Fenomeni predisponenti

  • Obesità, soprattutto negli uomini può causare russamento a causa del fatto che il grasso superfluo va ad accumularsi attorno al collo provocando delle difficoltà al passaggio dell’aria.
  • Età avanzata, causa dalla perdita di tono muscolare e di elasticità della pelle che porta al manifestarsi del sintomo
  • Consumo di alcool, causa il rilassamento muscolare e quindi la predisposizione al fenomeno di russamento
  • La retrognazia, cioè la presenta di un mento piccolo e posizionato all’indietro, questa situazione porta a rendere più difficoltoso il passaggio dell’aria e favorisce il russare
  • Problematiche derivanti
    Il russamento provoca delle anomalie comportamentali durante le varie fasi della giornata e queste possono essere :
  • Sonnolenza diurna
  • difficoltà di attenzione ed apprendimento nei bambini in età scolastica
  • Irritabilità negli adulti e ipercinesi nei bambini
  • ridotta efficienza del sistema immunitario
  • depressione
  • ipertensione

Come intervenire?

Per definire la gravità dello stato del fenomeno per poterlo cosi classificare e adottare l’approccio più idoneo a risolverlo o almeno a limitarlo si procede attraverso una prima fase che consiste nella diagnosi Polisonnografica, che quantifica e qualifica il tipo di disturbo e la sua gravità. Il base alla tipologia di problematica rilevata ci possono essere diverse modalità di intervento :

  • Nel caso di sovrappeso la prima soluzione da attuare è quella del dimagrimento
  • Limitare l’assunzione di alcool nelle ore serali e preferire nelle stesse cibi facilmente digeribili
  • Evitare di dormire supini , ma sforzarsi di dormire lateralmente e con la testa rialzata
  • Limitato uso di decongestionanti nei pazienti nei quali il fenomeno è dovuto ad un congestionamento delle vie respiratorie
  • Uso di spray o cerotti nasali per aiutare a rendere più libere le vie respiratorie e favorire cosi il passaggio dell’ aria
  • Essere molto attenti, al russamento, perché in alcuni casi il passo successivo sarà la patologia ancor più grave chiamata apnea notturna.

Rivolgiti al tuo medico curante o all’odontoiatria e valuta con loro la miglior terapia.