Tutto per la tua bellezza e la tua serenità a 360 gradi

La Sindrome delle Apnee Notturne

Cosa sono le Apnee Notturne?

La Sindrome delle Apnee Notturne è un disturbo abbastanza diffuso, in cui la respirazione del paziente si interrompe una o più volte oppure rallenta eccessivamente durante il sonno.Le Apnee possono essere di due tipi.La tipologia più comune è l’apnea ostruttiva, in cui le vie respiratorie collassano o si ostruiscono durante il sonno, rallentando o interrompendo la respirazione: quando si cerca di respirare l’aria che attraversa l’ostruzione può causare un forte russamento. L’apnea ostruttiva del sonno è più diffusa tra i pazienti in sovrappeso, ma può colpire chiunque; ad esempio i bambini che hanno le tonsille ingrossate possono soffrire di apnea ostruttiva.La seconda  l’ apnea centrale è invece un tipo di apnea nel sonno meno diffuso: la zona del cervello che controlla la respirazione non invia i segnali corretti ai muscoli addetti alla respirazione, quindi, per brevissimi istanti, l’organismo “si dimentica” di respirare.

image

Quali sono le cause?

Durante il sonno i muscooli del collo tendono a rilassarsi, e le vie respiratorie si ristringono.Le cause possono essere molteplici:

  • I muscoli del collo e della lingua si rilassano più del dovuto;
  • La lingua e le tonsille sono troppo grandi rispetto all’ampiezza delle vie respiratorie;
  • Il paziente è in sovrappeso, quindi il tessuto adiposo in eccesso può far ispessire le pareti della trachea;
  • La forma della testa e del collo  può causare un restringimento delle vie respiratorie nella bocca e nel collo;
  • Il processo dell’invecchiamento limita la capacità degli impulsi nervosi di mantenere rigidi i muscoli del collo durante il sonno, le vie respiratorie corrono quindi un maggior rischio di restringersi o di collassare.

Quali sono i sintomi?

I sintomi che ne derivano sono quindi principalmente di tipo neurologico:

  • Sensazione di sonno non efficace
  • Eccessiva attività motoria notturna (gambe, molti cambiamenti di posizione)
  • Sonnolenza diurna e crisi improvvise di sonno
  • Cefalea mattutina
  • Facile stancabilità
  • Diminuzione del grado di attenzione e concentrazione, in particolare sul lavoro
  • Perdita di riflessi o loro notevole riduzione.
  • Deterioramento intellettuale
  • Cambiamenti nello stile di vita
  • Disordini comportamentali
  • Irritabilità, ansia
  • Peggioramento dell’umore, depressione
  • Modificazioni della libido
  • Enuresi
  • Incremento della pressione arteriosa
  • aritmie cardiache notturne (ad es. Fibrillazione atriale)
  • ipertensione del circolo polmonare
  • insufficienza ventricolare destra e sinistra
  • aumentata incidenza di infarto miocardico, di ictus cerebrale, di morte improvvisa.

Quali sono i rischi ?

L’apnea del sonno, se non viene curata, può aumentare il rischio di:

  • Ipertensione, infarto, ictus, obesità e diabete,
  • insufficienza cardiaca, o peggiorare un’insufficienza cardiaca preesistente,
  • aritmie o anomalie del battito cardiaco,
  • incidenti sul lavoro o alla guida di veicoli.

Quali sono le possibili cure?

La Sindrome delle Apnee Notturne è curabile attraverso:

  • CPAP
  • APPARECCHI ORALI ( Ortho Apnea, Somnodent )

Il trattamento ventilatorio con CPAP 
Le apparecchiature applicano alle vie aeree una corrente di aria a una pressione lievemente superiore a quella dell’ambiente, attraverso una mascherina facciale o nasale collegata all’apparecchio con un tubo. La pressione positiva esercitata, mantiene aperte le vie aeree eliminando le apnee e ipopnee.

cpap

Ortho Apnea

Ortho Apnea è un dispositivo orale che si basa sull’avanzamento controllato e confortevole della mandibola, mediante l’aumento del tono muscolare delle vie respiratorie, che sempifica il passaggio dell’aria, eliminando il russamento e riducendo i problemi di apnea, con un conseguente notevole miglioramento della qualità di vita dei pazienti.

orthoapnea-rclab1

Comments are closed here.